Sede
Via Lima 31, 00198 Roma
Telefono
338 382 0254

Con l’aumento della popolazione in sovrappeso/obesa in Europa un crescente numero di pazienti si sottopone a diete severe o di un intervento di chirurgia bariatrica per perdere peso; tutto ciò conduce ad una severa lassità e deformità del profilo del corpo ed in particolare delle braccia che dieta ed esercizio fisico quasi sempre non riescono a risolvere.

Il rilassamento della pelle diventa paradossalmente in “eccesso” e perseguita molti ex-obesi; a nulla servono esercizi e alimentazione corretta e la flaccidità del tessuto diventa un vero dilemma per il corpo: questi difetti estetici peggiorano la condizione di benessere psico-fisico e socio-relazionale. Grazie al lifting delle braccia si ha la possibilità di:
Ridurre il rilassamento cutaneo in eccesso che gravita verso il basso.

La brachiopolastica, conosciuta anche come lifting delle braccia è utile per migliorare il contorno dell’arto superiore nei pazienti in sovrappeso ma soprattutto in quei pazienti che hanno perso una grande quantità di peso e che associano molto spesso una severa deformità delle braccia che si estende sino al cavo ascellare ed al torace.

Il miglioramento del profilo e del volume delle braccia prevede la rimozione ed il rimodellamento della cute in eccesso, della lipodistrofia, e delle strutture fasciali del braccio.
A volte trova indicazione associare alla brachioplastica anche la liposuzione della parte posteriore delle braccia per migliorare il “contouring” dell’arto.

La cicatrice può essere condotta o all’ interno del braccio in corrispondenza del solco bicipitale o nella regione posteriore del braccio a seconda della richiesta del paziente.

L’intervento dura circa 2/3 h e richiede un ricovero in day- surgery o una notte di ricovero in casi selezionati. Il paziente utilizzerà una guaina elasto-compressiva per migliorare aderenza cutanea sino a guarigione avvenuta.

lifting braccia