Sede
Via Lima 31, 00198 Roma
Telefono
338 382 0254

L’acido ialuronico è è uno dei componenti fondamentali del tessuto connettivo dell’uomo e dei mammiferi in generale. Questa molecola, appartenente alla famiglia dei glicosamminoglicani, è essenziale nei processi di sintesi del collagene, delle fibre elastiche e per il mantenimento dell’idratazione della pelle.

In particolare, l’acido ialuronico si trova negli spazi extracellulari dei tessuti corporei e grazie alla sua conformazione chimica ha capacità igroscopica, assorbe cioè un gran numero di molecole di acqua e dunque consente ai tessuti di conservare un buon grado di idratazione e turgore.

Una sua mancanza determina un indebolimento della pelle promuovendo la formazione di rughe ed inestetismi. La sua concentrazione nei tessuti del corpo tende a diminuire con l’avanzare dell’età, per questa ragione la riduzione di questa molecola è uno dei fattori responsabili dell’invecchiamento cutaneo. Nell’ambito della Medicina estetica l’acido ialuronico è la molecola più utilizzata.

Negli ultimi 10 anni sono stati eseguiti al mondo oltre 2 milioni di questi trattamenti con elevata sicurezza. È un prodotto estremamente sicuro in quanto è un normale costituente dell’organismo, è un prodotto biocompatibile, biodegradabile, non allergizzante (in quanto immunologicamente inerte), non tossico e di lunga durata ma sempre riassorbibile.

Il suo impiego permette di migliorare le rughe nasolabiali e sopralabiali, di migliorare turgore e volume delle labbra, di rimodellare i contorni del viso, proiettando il volume di zigomi e mento.

Il trattamento prevede l’utilizzo di un ago sottilissimo, dura circa 15 minuti e provoca un piccolo fastidio che si riduce prontamente perché all’interno della fiala, è presente dell’anestetico locale. La durata dell’effetto dipende dalle caratteristiche del filler (tipo di filler, quantità usata, densità, reticolazione), dalle caratteristiche del paziente (tipo di difetto da correggere, età, sesso, esposizione al sole o lampade, fumo, capacità antiossidante endogena).

L’acido ialuronico permette di ottenere un risultato pressoché immediato e molto soddisfacente. Gli effetti di questo tipo di trattamento non sono permanenti e hanno una durata variabile dai 3 ai 6 mesi. Raramente possono verificarsi piccole ecchimosi e lividi nella zona trattata che permangono per 2-3 giorni.

Trascorso il periodo di riassorbimento è possibile ripetere il trattamento periodicamente e mantenere quindi il risultato costante nel tempo. La durata dell’intervento, i tempi di guarigione, i tempi di recupero post operatorio e il risultato possono variare da paziente a paziente.

Per aumentarne la durata si utilizzano integrazioni di antiossidanti e cicli di biorivitalizzazione a base di acido ialuronico o collagene, che in questo caso non svolgono funzione di riempimento, bensì idratante.

Nel caso si decidesse di non rinnovare il trattamento la pelle continuerà il suo normale decorso di invecchiamento fisiologico, senza che vi siano dei peggioramenti legati all’iniezione del filler stesso.

filler
filler labbra